Lo strumento più efficace è rappresentato dallo SPAZZOLINO che, se opportunamente impiegato, garantisce parte dell’asportazione meccanica della placca batterica. Ma la pulizia dei denti attuata solo con lo spazzolino non è sufficiente per la rimozione completa della placca. E’suggerito di lavarsi i denti almeno 2 volte al giorno con una pasta dentifricia al fluoro, comunque dopo ogni pasto. E’ necessario sostituire lo spazzolino ogni 2/3 mesi circa.


L’uso regolare del FILO INTERDENTALE dopo ogni pasto, elimina la placca batterica negli spazi tra dente e dente, non raggiungibili dallo spazzolino. Esistono numerosi strumenti per la pulizia interprossimale, oltre il filo interdentale: gli scovolini e gli irrigatori orali. La scelta di uno strumento piuttosto che un altro è effettuata in base a fattori anatomici (spazio tra i denti, affollamento) e protesici (nel caso di ponti è utile lo scovolino e gli irrigatori orali).


I COLLUTORI orali sono prodotti in grado di ridurre i batteri che si accumulano sulla superficie dentale, incrementare la riserva di fluoro, agire in punti difficilmente raggiungibili con lo spazzolino e garantire un alito sano e fresco. I collutori a base di Clorexidina sono consigliati in caso di infezioni gengivali e periodi limitati e contribuiscono a ridurre la carica batterica e a ripristinare la salute orale.


Effettuare REGOLARI VISITE DAL DENTISTA, fare dei controlli regolari dal dentista è una buona regola per gli adulti ma anche per i bambini in etá prescolare. 

Nei casi di soggetti senza particolari problemi una visita dentistica e una pulizia professionale dei denti vanno effettuate almeno una volta all'anno, nei casi di soggetti con gengiviti o parodontiti le sedute di igiene orale variano in base alla gravità.